Riqualificazione del centro, nuovi spazi aggregativi, interventi sulla sicurezza stradale e Trovami!, il progetto per rendere visibili e geolocalizzate da corrieri e ambulanze intere porzioni di territorio oggi introvabili

da

RIQUALIFICAZIONE DEL CENTRO, NUOVI SPAZI AGGREGATIVI, INTERVENTI SULLA SICUREZZA STRADALE E “TROVAMI”, IL PROGETTO PER RENDERE GEOLOCALIZZATE ALCUNE ZONE DEL TERRITORIO OGGI INTROVABILI DA MEZZI DI SOCCORSO E CORRIERI: ECCO IL PROGRAMMA DEL SINDACO SARA D’AMBROSIO PER LA FRAZIONE DI MARGINONE

ALTOPASCIO, 25 settembre 2021 – Far diventare Marginone il fiore all’occhiello del territorio. Questo l’obiettivo del sindaco Sara D’Ambrosio per i prossimi 5 anni. Sicurezza, servizi, infrastrutture, grandi opere: tanti tasselli per esprimere il potenziale nascosto della frazione più piccola del comune. «Marginone – spiega il sindaco D’Ambrosio – ha bisogno di una riqualificazione importante. Il territorio è attraversato da una via provinciale ad altissimo scorrimento che rende improrogabili alcuni interventi: Marginone ha bisogno di investimenti sulla viabilità. Servono nuove asfaltature, nuovi dossi e nuovi marciapiedi per percorrere il centro in totale sicurezza. Vogliamo realizzare il marciapiede nella zona che va da dopo il ponte autostradale fino al termine della zona residenziale, per vivere in sicurezza la frazione, per collegare il centro alle zone, bellissime, di campagna. Esattamente come abbiamo fatto a Michi nel corso di questi cinque anni faremo anche nel centro di Marginone, per dotare questa zona di nuova bellezza. Vogliamo andare avanti con il progetto per il nuovo polo scolastico della frazione, attualmente inserito in una graduatoria regionale, e con gli investimenti nella cura e nel decoro, introducendo il cantoniere di frazione. C’è poi un argomento molto sentito tra i residenti di Marginone: l’impossibilità a essere trovati da mezzi di soccorso, corrieri e servizi postali. Ecco quindi “Trovami!”, il progetto attraverso cui, insieme agli stessi abitanti, andremo a cambiare il nome di quelle strade e località che oggi sono risultano del tutto introvabili, creando non pochi problemi soprattutto quando ci sono delle emergenze».

In attesa di realizzare la nuova passerella ciclopedonale sul ponte autostradale di via Mammianese, sarà installato un semaforo a chiamata per consentire l’attraversamento sicuro a ciclisti e pedoni. Anche il centro di Marginone sarà riqualificato, con un progetto complessivo di risistemazione della piazza e del parcheggio, ad oggi privato, ma ad uso pubblico per il quale sarà finalmente trovato l’accordo con la proprietà così da essere recuperato e messo nella disponibilità dei cittadini. Centro nevralgico della frazione sarà lo spazio della sagra che, insieme al circolo paesano, diventerà un punto aggregativo e sportivo funzionale e aperto a tutti. Campo da basket, da pallavolo, da calcio, da tennis, ma anche attrezzature sportive per l’attività fisica degli anziani: uno spazio gestito direttamente dal circolo per favorire l’aggregazione e lo stare insieme. In cantiere anche la realizzazione del nuovo polo scolastico 3-10 anni, che sorgerà accanto all’attuale scuola materna. In questo modo la scuola attuale sarà riconvertita in uno spazio aggregativo pubblico a disposizione delle associazioni del territorio e di chiunque ne possa avere bisogno per realizzare eventi, incontri, iniziative. In cantiere, nuovi servizi (fognature, illuminazione e servizi idrici), un piano straordinario per la pulizia e la ricavatura delle fosse stradali, la creazione di un percorso fitness al parco, la riqualificazione dell’ex scuola di Ponte ai Pini e la riqualificazione ambientale di località Ribocco e Tavolaia (di quest’ultima è in corso la bonifica).

Leave a Reply

Your email address will not be published.