Contributo caldaie e camini: c’è tempo fino al 30 marzo 2022

da

CONTRIBUTO CALDAIE E CAMINI: 

C’È TEMPO FINO AL 30 MARZO 2022 PER FARE DOMANDA

ALTOPASCIO, 29 ottobre 2021 – Contributi e agevolazioni per sostituire caldaie e altri generatori di calore. Aperto il bando per il Comune di Altopascio, che consentirà ai cittadini interessati di ottenere sgravi per sostenere il costo degli interventi. Per presentare domanda c’è tempo fino al 30 marzo 2022.

“La misura – spiega l’assessore all’ambiente, Daniel Toci – torna nuovamente dopo il successo che ha fatto registrare lo scorso anno, dove è andato completamente esaurito il budget previsto, tante furono le domande. Quest’anno ci ripresentiamo con questa azione, sostenuta e finanziata dalla Regione Toscana, con l’obiettivo di andare a migliorare la qualità dell’aria dei territori in cui viviamo. La presenza di Pm10, che in alcuni periodi dell’anno, e questo è uno di quelli, fa registrare sforamenti importanti nella Piana di Lucca, è causata in gran parte dagli impianti di riscaldamento domestici. Chiaramente l’aumento esponenziale del costo del metano non aiuta, ma questo bando ha proprio l’obiettivo di consentire ai cittadini di spendere meno e avere impianti più efficienti e sostenibili dal punto di vista ambientale. È un altro tassello di quel piano per la qualità dell’aria che portiamo avanti con più azioni: così l’installazione delle centraline sul nostro territorio comunale, per avere una visione aggiornata e monitorata della situazione; così il progetto per la forestazione urbana, che ci consentirà di piantare ad Altopascio circa 2000 nuovi alberi, tra quelli capaci di trattenere Co2 e rigenerare l’aria; così l’ampliamento degli orti urbani, che ad Altopascio rappresentano un polmone verde coltivato”.

IL BANDO. Il bando si rivolge ai cittadini residenti ad Altopascio che intendano migliorare il riscaldamento domestico: gli interventi ammessi, infatti, consistono nell’inserimento all’interno di caminetti aperti già esistenti un inserto chiuso alimentato a biomassa legnosa di nuova fabbricazione oppure nella rottamazione e sostituzione di generatori di calore alimentati a gasolio e biomassa con impianti a minor impatto ambientale. Possono fare richiesta i proprietari dell’immobile, gli usufruttuari e gli affittuari, mentre in caso di impianti centralizzati la richiestadeve essere presentata dall’amministratore o un referente delegato. È prevista un’erogazione fino a 2.500 euro per gli interventi sui caminetti aperti e fino a 3mila euro per la sostituzione di un vecchio impianto. I contributi possono aumentare del 50% per i richiedenti con un ISEE del 2019 o 2020 uguale o inferiore a 8.625 euro, uguale o inferiore a 20mila per nuclei familiari con 4 figli e per i titolari di reddito o pensione di cittadinanza. I contributi, inoltre, sono cumulabili con il conto termico 2.0 o con le detrazioni fiscali previste, fino a un massimo del 100% della spesa sostenuta. Sono oggetto di finanziamento, fino a un massimo di 200 euro, anche le spese sostenute per la presentazione delle pratiche per il conto termico 2.0 presso il gestore servizi energetici da parte di professionisti tecnici.

COME PARTECIPARE. Per partecipare al bando è necessario presentare la domanda (scaricabile dal sito www.comune.altopascio.lu.it), la copia di un documento di identità valido, le foto del caminetto o del generatore di calore, il preventivo dettagliato per voce di spesa relativo all’intervento per il quale si chiede il contributo e la copia delle fatture del gasolio relative all’ultima stagione termica (dal 1 novembre 2020 al 14 aprile 2021). Tutto il materiale dovrà essere presentato entro le 13 del 30 marzo 2022, inviandole per PEC o presentandole direttamente all’ufficio protocollo del Comune di Altopascio, previo appuntamento.

Il bando e tutte le informazioni sono consultabili a questo link: https://www.comune.altopascio.lu.it/pa/caldaie-2021-bando/

Leave a Reply

Your email address will not be published.