Press ESC to close

Capannori Cambia: “Orari ristretti all’ufficio elettorale: è una limitazione alla partecipazione democratica”

In vista delle elezioni europee e amministrative dell’8 e del 9 giugno, la lista civica Capannori Cambia esprime preoccupazione e sorpresa per la limitata disponibilità dell’Ufficio elettorale del Comune di Capannori nel gestire le richieste di duplicazione o ritiro delle tessere elettorali esaurite, smarrite o mai ritirate. Con un orario di apertura confinato a sole 6 ore settimanali, tutte raggruppate in un unico giorno, ogni martedì dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 17 (come riportato anche dal sito del Comune di Capannori), i cittadini si trovano di fronte a un considerevole ostacolo.

“Pare quasi che l’amministrazione comunale stia partecipando a una competizione di resistenza contro la facilitazione del voto – commenta con sarcasmo il candidato sindaco Paolo Rontani – Con queste restrizioni, si fa solo incentivare l’astensionismo, già alimentato da problemi quali la perdita delle tessere elettorali. Non è forse nostro compito eliminare ogni ostacolo alla partecipazione elettorale?”.

La lista civica sottolinea un punto fondamentale: l’orario ridotto potrebbe scoraggiare molti cittadini dall’esercitare il proprio diritto di voto, specialmente quelli che, a causa di impegni lavorativi o personali, non possono raggiungere l’ufficio elettorale nei ristretti margini temporali stabiliti.

“È essenziale che l’amministrazione comunale riveda questi orari, magari ampliandoli o diversificandoli, per garantire che tutti abbiano la possibilità di partecipare attivamente alla vita democratica della nostra comunità – insiste Paolo Rontani – Dopotutto, se veramente vogliamo promuovere l’impegno e combattere l’astensionismo, dobbiamo rendere le procedure il più accessibili e semplici possibile”.

Capannori Cambia invita l’amministrazione a ponderare sull’effetto di queste decisioni logistiche e a intraprendere azioni concrete per facilitare l’accesso alle tessere elettorali, dimostrando così un autentico impegno verso il supporto della partecipazione democratica dei cittadini. “Vogliamo una Capannori più accogliente e politicamente attiva, non una che pone barriere ai suoi stessi elettori“, conclude Paolo Rontani.

2024-04-23 14:59:55