Firenze Turismo, Concia: “Al lavoro per il turismo congressuale e la distribuzione dei flussi”

da

“Siamo al lavoro per un turismo più sostenibile e compatibile con i diritti dei residenti”. L’assessora al turismo, al marketing territoriale e all’attrazione di investimenti Anna Paola Concia risponde così alla domanda di attualità presentata dal consigliere Pd Leonardo Bieber elencando il lavoro da fare. “In attesa della nuova stazione Foster, arriverà entro un anno un nuovo check point per i bus turistici a Firenze Nord ed entro sei mesi una interconnessione tra il parcheggio interno all’autostrada e il capolinea della tramvia a Scandicci, a Villa Costanza” ha spiegato Concia, che ha poi aggiunto: “Con il sindaco inoltre stiamo promuovendo un tavolo con il Mibact che si occupi delle città d’arte che sono stressate dal turismo di massa. Ma il Comune sta anche promuovendo forme alternative di visita alla città, estendendo il progetto Walking City ai turisti. Anche la Firenze card è uno strumento utilissimo per decongestionare il centro storico, obiettivo che portiamo avanti anche cercando di potenziare i trasporti verso le ville medicee. Infine, promuoveremo un turismo sempre più qualificato ampliando e diversificando l’offerta con la commercializzazione on line. Dopo la missione a Dresda – ha concluso l’assessora – che è servita fra le altre cose anche a promuovere il Maggio musicale, a breve andrò a Imex, la fiera del turismo congressuale più grande del mondo per promuovere la nostra città come destinazione di grandi congressi, e lavoriamo sulla digitalizzazione dei servizi turistici, puntando su un turismo 4.0, come la brochure digitale in 7 lingue che verrà presentata agli albergatori la prossima settimana”. (sp)

 

Fonte: Comune di Firenze