Press ESC to close

MODENA – Stiamoci vicini, la Festa dei vicini torna sabato 27 maggio

Un aperitivo, un pranzo o una cena con musica e giochi per grandi e piccini: ogni idea è buona per festeggiare, passare insieme un momento di allegria con l’obiettivo di conoscersi meglio e stare un po’ in compagnia con persone che abitano nello stesso quartiere ma spesso non si conoscono.
Sono le caratteristiche di “Stiamoci vicini” la Festa dei vicini promossa dall’assessorato a Welfare e Coesione sociale del Comune di Modena che, dopo gli eventi della scorsa edizione, programmati in diversi luoghi e giorni, torna a svolgersi in un’unica data per tutta la città.

L’appuntamento è per sabato 27 maggio ma chi intende partecipare organizzando appuntamenti all’aperto o intrattenimenti musicali, è necessario contatti al più presto il Punto d’Accordo del Comune, in via Nicolò dell’Abate 74 (tel. 059 219472 – puntodaccordo@comune.modena.it) per informazioni, suggerimenti, per comunicare la partecipazione, oltre che per ritirare volantini, manifesti e gadget per organizzare il proprio appuntamento.

Il miglior modo per farlo è coinvolgere i vicini già nella fase di preparazione, dividendo i compiti e le cose da portare. Il luogo è indifferente: nel cortile o nel giardino, nell’ingresso del condominio, a casa di qualcuno, sul terrazzo o nel garage.

Comunicando tempestivamente che tipo di festa si pensa di organizzare, gli operatori di Punto d’Accordo potranno anche aiutare nelle procedure autorizzative in caso di utilizzo di suolo pubblico e di somministrazione temporanea di bevande e cibo su suolo pubblico (a Tosap e autorizzazioni Auls penseranno infatti loro). Inoltre, inviando a Punto d’Accordo le foto più significative della festa organizzata, le immagini inviate potranno andare a comporre il ritratto della festa dei vicini 2017.

Per tenersi aggiornati sulle iniziative in programma, si può anche visitare il sito dedicato: www.comune.modena.it/festadeivicini

La Festa è nata nel 2008 e nelle passate edizioni sono stati circa una trentina gli eventi promossi in città con centinaia di partecipanti.