Altopascio, 2.6 chilometri di nuove tubature a Spianate: migliorato il servizio per per qualità e conti nuità

da


ALTOPASCIO, 2,6 KM DI NUOVE TUBATURE A SPIANATE: MIGLIORATO IL SERVIZIO PER QUALITÀ E CONTINUITÀ

Interessate le condotte in via Mazzei, via Spianate e in un tratto

di via Provinciale dei Biagioni per un investimento di 850mila euro.

Altopascio, 30 gennaio 2021 – Spianate: aumentano la portata e la pressione della rete idrica della frazione. È infatti terminato l’importante intervento di Acque Spa, realizzato in sinergia con l’amministrazione D’Ambrosio, sull’acquedotto a Spianate, nel comune di Altopascio, grazie al quale sono state completamente sostituite le condotte idriche per 2,6 chilometri e per un investimento complessivo di oltre 850mila euro. I lavori hanno interessato via Mazzei, via delle Spianate e un tratto di via provinciale dei Biagioni e sono ora in corso le operazioni di asfaltatura, in parte già concluse. Si tratta di un intervento senza precedenti per la frazione, per impatto ed estensione, destinato a migliorare sensibilmente il servizio idrico per gli abitanti di Spianate: l’obiettivo primario del progetto, infatti, non è stato solo l’eliminazione del rischio di perdite, quanto soprattutto il potenziamento del servizio, grazie alle nuove condotte che hanno un diametro maggiore di quelle dismesse. È quindi un primo passo per adeguare il sistema di distribuzione alla domanda di acqua potabile in una zona che negli anni ha visto un significativo incremento del numero di utenze.

“Tanti cittadini in questi anni ci avevano segnalato difficoltà persino a fare la doccia a causa di una rete deficitaria, vecchia, inadeguata a fronte del boom edilizio degli anni passati – spiegano il sindaco, Sara D’Ambrosio e l’assessore ai lavori pubblici, Daniel Toci -. Da subito abbiamo lavorato con Acque Spa, che ringraziamo per la qualità e la tempestività, per programmare l’intervento. Quello della programmazione con il gestore idrico è un lavoro che facciamo dall’inizio del mandato e che ci sta permettendo, pezzo dopo pezzo, di dotare Altopascio di una rete idrica efficiente e all’altezza dei tempi: si tratta di lavori che spesso non si vedono, perché stanno sotto terra, ma sono fondamentali, perché vanno a migliorare sensibilmente la qualità della vita dei cittadini. Purtroppo ad Altopascio abbiamo ereditato una situazione molto complessa per quanto riguarda le condotte idriche e fognarie, conseguenza di una prolificazione urbanistica non supportata da adeguamenti e opere compensatorie anche per quanto riguarda i servizi primari. Noi, dal 2016, risolviamo i problemi e programmiamo i nuovi interventi: a proposito di questo, a breve, partiremo con i lavori di asfaltatura in via Roma”.

“Nonostante le complessità collegate all’emergenza Covid, Acque SpA nel 2020 è riuscita a effettuare investimenti per 90 milioni di euro, di cui 20 sono andati proprio nel risanamento delle tubazioni – spiega Giuseppe Sardu, presidente Acque SpA -. Parliamo di una media di circa 110 euro ad abitante: abbondantemente più del doppio rispetto alla media nazionale. Anche ad Altopascio abbiamo portato a termine gli interventi previsti, sempre con l’obiettivo di ammodernare e valorizzare la dotazione infrastrutturale pubblica, e dunque dei cittadini”

L’INTERVENTO NEL DETTAGLIO. Nello specifico, l’intervento ha comportato la sostituzione di 2,2 chilometri tra via delle Spianate e via Mazzei, e ulteriori 390 metri su via Provinciale dei Biagioni, nel tratto compreso tra via della Galeotta e la rotonda con via delle Spianate. Le attuali tubazioni sono state sostituite con condotte in ghisa sferoidale (materiale più resistente dell’attuale, che garantisce una maggiore longevità dell’infrastruttura rispetto al passato), con un diametro di 150mm, che consente di aumentare la pressione in rete. L’intervento è concluso con il rifacimento degli allacci privati. Sono in corso le operazioni di asfaltature, in parte già terminate.